Moda

Tendenze sulla salute delle celebrità che probabilmente non dovresti provare


fotografia di istock

Sono finiti i giorni in cui si trascinavano tutte le notti (e se ne vantavano) e in sono i giorni in cui si dormiva per 8 ore. È il 2019 e siamo ossessionati dall'idea di mangiare puliti, liberare le nostre menti ed esercitare la nostra strada per una buona salute. È un cambiamento positivo, ma tutto può essere portato all'estremo e sappiamo tutti che le celebrità portano all'estremo le loro tendenze di salute. Qui, 4 tendenze della salute approvate dalle celebrità che probabilmente non dovresti provare.

Celery Juice

Anche se non sei uno per tenere il passo con le tendenze della salute, qualcuno nella tua vita ha probabilmente cercato di venderti sulla magia di succo di sedano. Tuttavia, il liquido verde amaro aiuta davvero con la psoriasi, la sindrome dell'intestino irritabile, l'acne e praticamente ogni altro problema medico? Kim Kardashian, Hannah Bronfman e Jenna Dewan potrebbero provare a convincerti, ma secondo i nutrizionisti al momento non esiste alcuna scienza a sostegno di queste affermazioni. Non fraintenderci: la croccante verdura ricca di fibre e vitamine è fantastica per te. Il problema sta nel juicing. Nutrire i prodotti attraverso uno spremiagrumi lo spoglia della sua fibra, che è ciò che ti fa sentire pieno e soddisfatto. (La fibra contribuisce anche alla buona salute intestinale.) Tuttavia, ciò che ti rimane è una tonnellata di zucchero. Quindi è probabilmente meglio rinunciare a bere il succo di sedano e invece gettarlo in un pasto sano.

Colonic Hydrotherapy

Informativa completa: non avevo idea che un colon fosse altro che un trattamento medico … fino a quando non sono andato giù la tana del coniglio delle celebrità che ricevono clisteri nel lusso da spa. Hai letto bene. Una lunga lista di A-listers opta per frequenti vampate (a volte più volte a settimana) delle loro viscere per mezzo di un tubo, abbondanti quantità di acqua e del loro colon. Gwyneth Paltrow è arrivato al punto di suggerire ai lettori Goop di provarlo a casa con un clistere di caffè. Non solo sta diventando costoso un colon, ma è estremamente pericoloso. Apparecchiature pulite in modo inadeguato possono provocare infezioni contrarie come l'epatite B e C. C'è anche il rischio di perforare l'intestino o il colon durante la procedura. E anche se ne esci incolume, il processo interferisce con i batteri naturali che rivestono il tuo intestino (che dovrebbe essere lì!) Quindi per favore, considera di fare la tua attività in modo naturale.

Carbone attivo

Carbone attivo è ovunque in questi giorni. È usato in maschere per il viso, prodotti per lo sbiancamento dei denti e persino nelle bevande (sia vergini che alcoliche). Ma dovresti provare questa tendenza? Quando si tratta di parti del corpo esterne, fallo! Ma ingerire carbone attivo è un'altra storia. Non è intrinsecamente male per te. In effetti, viene utilizzato negli ospedali per i pazienti che hanno ingerito veleno o che hanno assunto una dose eccessiva di medicinali. In questi casi il carbone attivo si lega alle tossine, impedendo loro di essere assorbito nel flusso sanguigno. Il carbone viene quindi passato naturalmente. Se, tuttavia, non ci sono tossine gravi nel tuo corpo, il carbone può legarsi a determinati farmaci che potresti assumere, impedendo loro di essere completamente assorbiti. E, nel caso in cui tu sia privo di tossine E di farmaci, si dice che il carbone attivo rallenti le viscere che possono provocare stitichezza.

Gocciolamenti di vitamina IV

Rihanna, Chrissy Teigen e Kendall Jenner sono stati tutti sottoposti gocciola di vitamina IV, tuttavia, quest'ultima ha fatto notizia l'anno scorso quando è stata ricoverata in ospedale dopo una "brutta reazione" alla procedura. Le gocce di vitamina IV esistono da decenni. La tendenza, in cui le vitamine vengono somministrate per via endovenosa, è stata resa popolare dal Dr. John Myers negli anni '60, e si dice che aiuti a rafforzare il sistema immunitario e ricostituire elettroliti e vitamine persi. In un'intervista con Vogue anestesista di New York, il dott. Jonathann Kuo spiega che la storia medica dovrebbe essere sempre presa in considerazione prima della procedura in corso. "Ci sono alcune vitamine e sostanze che reagiscono tra loro", dice, aggiungendo che la maggior parte delle infusioni non sono effettivamente necessarie.

Leave a Response