Moda

La modella transgender Valentina Sampaio su Joining Victoria's Secret


 Le Defile L'Oreal Paris: Runway - Paris Fashion Week Womenswear Primavera / Estate 2018

Dominique Charriau Getty Images

All'inizio di questo mese, Victoria's Secret ha annunciato di aver assunto il suo primo modello transgender, Valentina Sampaio. La bellezza brasiliana ha rivelato la sua decisione di unirsi al team con uno scatto dietro le quinte su Instagram da una prossima campagna Pink in uscita a breve.

Lo storico annuncio è stato seguito poche settimane dopo da un rapporto secondo cui il responsabile marketing di lunga data Ed Razek si sarebbe ritirato dalla sua società madre, L Brands. In un'intervista ormai iconica con Vogue la 71enne, che si unì a Victoria's Secret nel 1983, mandò il gigante della lingerie a spirale in giù dopo aver detto alla scrittrice Nicole Phelps che "i transessuali" non sarebbero stati espressi la loro sfilata di moda annuale, "perché lo spettacolo è una fantasia". In seguito si è scusato, definendo le sue osservazioni "insensibili". Ma il danno è stato fatto: la modella Shanina Shaik ha lasciato sfuggire che lo spettacolo non avrebbe avuto luogo nel 2019.

Sebbene il marchio, insieme alla sua sfilata di moda, abbia lottato con le critiche sul fatto che è fuori dal mondo, anacronistico e privo di diversità corporea, assumere Sampaio sembra un passo nella giusta direzione. "Ciò rappresenta una vittoria per la società, non solo per la comunità trans, ma per tutte le persone che sono attualmente sottorappresentate nella moda", dice Sampaio a ELLE.com via e-mail. "Stiamo vivendo un momento, un'evoluzione, ed è positivo. I marchi stanno finalmente imparando e raggiungendo l'importanza dell'inclusività e della diversità." Aggiunge, "È un momento estremamente importante non solo per me stesso, ma anche per la mia comunità e oltre."

Il suo annuncio su Instagram con la didascalia "Non smettere mai di sognare" è stato accolto con elogi da attivisti trans, come Laverne Cox di Orange Is the New Black che ha commentato "Wow finalmente!" Carmen Carrera di RuPaul's Drag Race, ha fatto eco al sentimento, dicendo a ELLE.com: "Sono così felice che VS si avvicini ad abbracciare tutte le donne assumendo il loro primo modello transgender. Vorrei anche che non avesse li ha presi così a lungo! ”

Secondo GLAAD, sempre più aziende stanno iniziando a incorporare persone transgender in campagne pubblicitarie, facendo" in modo organico ". Prendiamo ad esempio, quando Gillette ha pubblicato un video di un papà insegna a suo figlio trans come radersi. O il cartellone Express con lo scrittore trans Raquel Willis e lo scrittore non binario Coco Romack che è apparso a Times Square.

"I marchi globali stanno finalmente prendendo l'iniziativa di includere le donne trans nella moda e settore retail, che riflette la realtà del mondo in cui viviamo. L'anno scorso, in seguito ai commenti eclatanti e dannosi dell'OCM di Victoria's Secret, la comunità trans e gli alleati hanno chiarito che l'esclusione non contribuirà al progresso o al profitto ", Alex Schmi der, direttore associato associato GLAAD della rappresentanza transgender, dice a ELLE.com. "Valentina Sampaio ha una grande opportunità di inviare un messaggio edificante e affermativo alle donne transgender di tutto il mondo a cui appartengono e mostrare che l'inclusione è ciò che è meglio per i marchi di oggi."

Sampaio riconosce questa opportunità, dicendo a ELLE.com che desidera usa la sua voce e la sua visibilità per "cercare di cambiare lo status quo non solo nel settore della moda ma anche nella società". Ma quando viene spinto a lavorare per un'azienda con una storia transfobica, l'agente di Sampaio, Erio Zanon, interviene dicendo che non vorrebbe offrendo ulteriori commenti a parte questo: "Il mondo e la società stanno cambiando molto velocemente, quindi penso che anche l'industria della moda debba seguire questi cambiamenti per soddisfare le richieste dei nuovi clienti."

E sebbene l'assunzione di Sampaio è oggettivamente una vittoria per gli sforzi di rappresentanza, un altro noto modello e attivista transgender dice a ELLE.com che i tempi sembrano molto convenienti per il marchio.

As Geena Rocero la prima donna transgender asiatica delle Isole del Pacifico di Playboy ad apparire come Playmate, dice a ELLE.com, "è importante guardare questo momento in pieno contesto quando si tratta di conversazioni su rappresentanza, inclusività e responsabilità per assicurarsi che questo sia non una tendenza fugace. "

" Essere trans ", ribadisce," non è una tendenza. "

" Data la sua storia e ciò che i clienti sanno sulla loro posizione in merito alla mancanza di diversità, oltre a dimensioni e inclusione trans , Victoria's Secret può scegliere di avere questo come momento di insegnamento e usare il suo potere per sempre ", afferma Rocero. "Affinché l'impatto reale sia percepito dai suoi clienti e follower, possono scegliere di dare l'esempio o almeno essere aperti all'apprendimento perché quando le aziende non fanno uno sforzo concertato per adattarsi al mercato in costante evoluzione e alle richieste dei clienti, lo faranno Essere tagliato fuori."

Leave a Response